Il Velo

Il velo completa il look della sposa, rende il vestito magico e crea effetto sorpresa. Il velo ha una lunga storia dietro di sé. Nell’antica Roma il velo era indossato dalla sposa come simbolo di buon augurio, i romani lo chiamavano Flammeum era un velo leggero nelle tinte del fuoco dal giallo al rosso, copriva il volto della sposa. La ragazza sopra il velo indossava una coroncina di mirto e fiori d’arancio: simbolo della verginità, durante la cerimonia il velo veniva posto anche sulla testa dello sposo. Nei secoli il significato del velo è cambiato. Nel Medioevo invece si trattava di un accessorio che serviva a proteggere la sposa dal malocchio e dalla cattiva sorte e a nasconderla agli occhi del marito fino alla fine della cerimonia. Il velo era composto da tanti strati di lino sovrapposti, fissati alla testa da fili d’oro e perline. Il velo per il matrimonio cristiano simboleggia la purezza con cui a sposa deve arrivare all’altare. Nel 900 simboleggiava l’importanza socio-economica della famiglia della sposa, diventa oggetto di tendenza che varia in base alla moda del momento. Oggi è un accessorio come un altro, spesso eliminato dal look della sposa. Il significato del velo cambia in base al paese e a seconda della cultura. In Cina è un elaborato copricapo dal quale un tempo scendeva un velo rosso per coprire il volto della sposa agli occhi degli invitati e dello sposo. In Giappone è usato per nascondere la gelosia, l’ego e l’egoismo della sposa. In Africa le spose non indossano velo, ma un copricapo abbinato al vestito. Esistono diverse tipologie di velo ad esempio: il velo all’americana caratterizzato da una parte più corta che copre il viso ed una più lunga dietro. Velo triangolare: è un velo informale lungo fino alle spalle. Velo classico: elegante e lungo fino ai piedi. Velo a gomito: corto fino al gomito più semplice e scivolato. Velo cattedrale: più importante è indicato per matrimoni regali, necessita dell’aiuto di damigelle perché può arrivare fino a 3 metri di lunghezza. Velo a scialle: adatto per abiti dalle scollature profonde cade sulle spalle e prosegue lungo tutta la schiena. Il velo è assolutamente da indossare ma una volta uscite dalla chiesa dovete toglierlo. Sconsigliato invece per i matrimoni in municipio. Il velo deve abbinarsi al vestito e all’acconciatura, crea equilibrio al vostro look.

#dalpuntodivistadellinvitato #mypersonalpointofview #followoninstragram #followonfacebook

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...