Fedi… Simbolo dell’unione!

La fede è il simbolo dell’unione degli sposi. La scelta delle fedi può risultare difficile in quanto si sta prendendo l’anello della vita, quello che avrete sempre al vostro dito e che guarderete ogni giorno. La maggioranza degli sposi opta per delle fedi classiche color oro, ma sappiamo benissimo che ci sono diversi tipi di fedi:

La Classica: quella dei nostri genitori, bombata e tradizionale all’esterno, piatta all’interno, rappresenta il legame del matrimonio nella sua bellezza classica.

La Comoda: è una fede classica ma molto più sottile di solito viene preferita da noi donne perché si può abbinare facilmente.

La Mantovana: è più larga e per questo motivo viene chiamata fede larga.

La Francesina:  è sottile, leggermente bombata fuori e piatta all’interno, viene scelta di solito da chi non usa anelli.

Gli sposi sceglieranno le fedi più adatte a loro con il consiglio del loro gioielliere di fiducia. Il testimone può regale le fedi, risulterà essere il regalo più bello perché non sarà solo il simbolo d’amore degli sposi, ma ricorderanno la persona che ha fatto loro questo regalo. Un ricordo che resterà per sempre!

Pranzo… Carne o pesce?

Una delle tante scelte difficili da fare è quella del menu del pranzo. Il ristoratore propone agli sposi diverse tipologie di menu da poter selezionare. Le proposte di solito sono menu di carne o pesce, gli sposi sceglieranno in base ai loro gusti, non dimenticando ovviamente di accontentare gli invitati. Nella maggior parte dei casi il menu viene deciso anche in base alla location se si trova al mare o in montagna, se il ristorante è al mare quasi sicuramente sarà un pranzo a base di pesce, in montagna sarà carne, diciamo che già in base alla location del ristorante si può capire su quale menu focalizzarsi. Gli sposi dovranno assicurasi che il menu vada bene per tutti, creare una variante per vegetariani, vegani ed intolleranti a diversi alimenti, bisogna assicurasi che tutti possano gustare un ottimo pranzo. Sarebbe bello che nel pranzo ci fosse almeno un piatto tipico della zona così troveremo la tradizione anche a tavola, magari gli sposi potrebbero far  inserire un piatto che richiami il tema del loro matrimonio. Cercate di rendere vostro il menu aggiungendo una particolarità, così il vostro pranzo sarà indimenticabile!

#dalpuntodivistadellinvitato #mypersonalpointofview #followoninstagram #followonfacebook

AbruzzoSposi…Che evento.!

Sono stata invitata ad AbruzzoSposi, evento organizzato dalla Girasole Eventi srl di Montesilvano, quest’anno è stata  la sua ventesima edizione e per questa occasione ha cambiato completamente il suo format ed è diventato il primo evento interattivo in Italia. L’evento è stato curato nei minimi dettagli sia dalla Girasole Eventi che dagli espositori. AbruzzoSposi è un concentrato di professionisti del settore pronti a dare consigli, a presentare il proprio prodotto ed ognuno di essi ha una sua particolarità e magari questa farà sicuramente al caso vostro. Ho avuto il piacere di parlare con la maggior parte di questi esperti: fotografi, florists, cake designer, atelier abiti da spose e cerimonia, agenzia di viaggi, ristoratori, gioiellerie  e wedding planner, c’è una cosa che accomuna tutti loro: la passione  per il proprio lavoro e ne sono rimasta piacevolmente colpita. Questi professionisti si mettono a disposizione degli sposi  per rendere il loro giorno davvero memorabile. Consiglio vivamente a chiunque abbia intenzione di convolare a nozze di recarsi a questo evento. Avrete la possibilità di parlare con le aziende, di potervi confrontare e farvi un’idea di come sarà il vostro giorno speciale e magari scegliere chi vi colpisce di più.

#dalpuntodivistadellinvitato #mypersonalpointofview #followoninstagram #followonfacebook #abruzzosposi

La festeggiata sono io…compleanno da ricordare.!

La festeggiata sono io.. qualche giorno fa è stato il mio compleanno! Ho deciso di festeggiare insieme alle mie amiche più strette, le amiche di sempre quelle di una vita. Pensavo a come festeggiarlo già da qualche settimana, per la cena di compleanno ho scelto un ristorante molto particolare specialità pizza e braceria, ho prenotato con netto anticipo altrimenti non avrei trovato posto. I festeggiamenti sono iniziati dalla mezzanotte di venerdì, cominciando con il mio drink preferito: Moscow mule, si sono prolungati tutta la notte tra balli e risate, la mattina di sabato ho organizzato una colazione con le mie colleghe di lavoro, sono state fantastiche mi hanno fatto sentire davvero speciale. Durante tutta la giornata ho ricevuto una miriade di auguri tra messaggi e telefonate. Ci incontriamo con le mie amiche verso sera davanti il ristorante ed inizia la cena tra risate e racconti, ad un certo le mie amiche hanno deciso di farmi scherzo, mi hanno fatto credere di aver preso una multa, mi hanno fatto correre verso la macchina da lontano intravedo un foglio bianco sul parabrezza l’ansia inizia a salire mi avvicino prendo foglio e loro avevano stampato una multa finta! Rientro dal ristorante e mi hanno fatto trovare regalo sulla sedia ed una girandola tutta colorata, la serata continua tra moscow mule e chiacchiere si conclude la mattina di domenica. La domenica i festeggiamenti sono continuati con la mia famiglia, loro hanno pianificato tutto. Per quanto possa aver organizzato tutto, in realtà non ho fatto assolutamente niente perché a rendere la festa speciale sono state le mie amiche e la mia famiglia, insomma le mie invitate hanno reso tutto meravigliosamente bello. Questa volta ho guardato la festa dal punto di vista del festeggiato ed è stato memorabile.!

#dalpuntodivistadellinvitato #mypersonalpointofview #followonfacebook

#followoninstagram

L’Invitato… Non solo matrimoni.!

Il ruolo di invitato non appartiene solo ai matrimoni, c’è l’invitato ad una cena aziendale, ad un compleanno, battesimo, comunione, cresima. Ho deciso di parlare dell’invitato in questi diversi contesti. Iniziamo con la cena aziendale, tutti abbiamo partecipato ad una cena di lavoro, a questo invito non si può dire di no bisogna partecipare basta, la regola fondamentale per far si che la cena si svolga nel migliore dei modi: è essere semplicemente se stessi, essere abbastanza confidenziale con tutti anche con il vostro capo senza dimenticare che è sempre il vostro superiore, l’abbigliamento rigorosamente sobrio, niente paillettes, perline, pizzi, minigonne, colori sgargianti e tacchi vertiginosi, non dobbiamo farci notare per come siamo vestite ma per la nostra professionalità e personalità fuori dal contesto lavorativo. Come invitato ad un compleanno possiamo sbizzarrirci, ovviamente senza cadere nel ridicolo, ad un compleanno è tutto concesso sia per festeggiato che per invitati stesso discorso per una festa di laurea. Battesimo, comunione e cresima li mettiamo tutti nella stessa categoria,la situazione è meno formale, non dobbiamo impressionare nessuno, abbigliamento senza eccessi, l’attenzione deve essere rivolta ai bambini è la loro festa, magari pensiamo di poter far qualcosa di divertente con loro e non pensiamo: al cibo, in quale tavolo saremo seduti, location, semplicemente godiamoci questa giornata dal punto di vista del festeggiato!

#dalpuntodivistadellinvitato #mypersonalpointofview #followonfacebook #followoninstagram

Wedding Cake.!

La torta nuziale è lo spettacolo conclusivo di una giornata meravigliosa. La scelta della wedding cake è un compito difficile per gli sposi perché deve stupire gli ospiti. Tutti noi invitati siamo attratti dal momento del taglio della torta, non vediamo l’ora di vederla scoprire com’è fatta, come sono le decorazioni. Di solito ci troviamo davanti delle torte bellissime con ornamenti meravigliosi, diversi piani dal più grande al più piccolo, rose fatte di pasta di zucchero, nastri bianchi. La maggior parte delle volte gli sposi scelgono guarniture molto semplici ma d’effetto. Il taglio della torta, per renderlo ancora più memorabile, si accompagna con sottofondo musicale, spettacoli pirotecnici  al fine di rendere l’atmosfera davvero romantica. Recentemente ho partecipato ad un matrimonio dove la wedding cake è stata preparata sul momento, lo chef ci ha reso partecipi nella creazione della torta è stato questo il vero spettacolo, ed è stato altrettanto meraviglioso vedere gli sposi emozionarsi, eravamo tutti ipnotizzati nel guardare la torta prendere forma. La torta nuziale deve prima sorprende gli sposi e poi noi invitati!

#dalpuntodivistadellinvitato #daltuopuntodivista #followoninstagram #followonfacebook

Serenata alla sposa.!

Qualche giorno prima del matrimonio,di solito tre giorni prima lo  sposo insieme agli amici, parenti ed altri invitati si riuniscono per fare serenata alla sposa. Prima però bisogna organizzarsi bene con tutti, decidere data, come arrivare a casa della sposa se tutti insieme a piedi ,oppure solo sposo motorizzato e tutti che lo seguono, di solito con qualche mezzo divertente tipo apecar o trattore, decidere con quali strumenti andare ovviamente con strumenti non convenzionali del tipo: coperchi delle pentole, trombette, tamburelli; parte più importante le canzoni da cantare. La scelta delle canzoni deve essere fatta bene, deve rappresentare entrambi gli sposi quindi magari sarebbe bello cantare la loro canzone preferita, quella che li rappresenta, poi intonare qualche melodia sdolcinata, la canzone che in una serenata non deve mai mancare è “Rose Rosse”, ancora più bella se mentre la si canta lo sposo regala un bel mazzo di rose alla sua futura moglie, sarebbe molto bello rivisitare qualche canzone e personalizzarla per la sposa cambiando le parole. Una prerogativa importante, mentre si arriva sotto casa della sposa: bisogna fare casino, in fondo dobbiamo catturare la sua attenzione. Ovviamente dopo qualche canzone anche la sposa deve scendere e cantare!

#dalpuntodivistadellinvitato #daltuopuntodivista #followonfacebook #followoninstagram

 

Oggi sono la testimone!

Questo matrimonio è importante, lo vivo in modo, diverso non da semplice invitata: da testimone! È la seconda volta che ricopro un ruolo così importante a un matrimonio, ma l’emozione è la stessa, se non addirittura più forte, perché questi sposi qui… li ho fatti conoscere io e me ne sento, dunque, un po’ l’artefice! Tra le diverse sensazioni provate prima tra tutte: è l’ansia. Essere testimoni, e apporre la propria firma, è una vera responsabilità, l’altra emozione che provo è la commozione,non faccio altro che commuovermi dalla serenata, l’emozione però la più importante è la gioia. La sposa è mia cugina, siamo cresciute insieme abbiamo condiviso davvero tutto come sorelle, non abbiamo segreti, ci aiutiamo a vicenda ,sin da bambine ci siamo dette che saremo state la testimone l’una dell’altra e così sta succedendo. Con la sposa abbiamo discusso su tutte le scelte del matrimonio, mi ha reso molto partecipe,dalla scelta dell’abito ai fiori per l’addobbo, credo che ogni sposa dovrebbe fare così con la propria testimone, solo in questo modo si sentirà parte importante dell’evento.

#dalpuntodivistadellinvitato #mypersonalpointofview #daltuopuntodivista

 

Colazione dagli sposi.!

La tradizione vuole che prima di andare in chiesa gli invitati vadano a casa della sposa o dello sposo, aspettando la loro uscita. Mentre si attende l’uscita,ci viene offerto un rinfresco su questo tavolo possiamo trovare di tutto dal salato al dolce,facciamo colazione ed aperitivo nel giro di un secondo. Il dolce che preferisco in assoluto e che trovo sempre sul tavolo sono le pizzelle con la nutella , meglio chiamate ferratelle è un dolce tipico abruzzese, vengono cucinate su una piastra arroventata e possono essere farcite in diversi modi, oppure semplice senza essere riempita è sempre buona, questo è il dolce per eccellenza di qualsiasi evento matrimonio, battesimo ,comunione, laurea; ed è anche il dolce che finisce per primo è molto raro che resta un vassoio di pizzelle. Dal banchetto della colazione spesso avanzano molte pietanze, non gettatele via!Preparate dei piccoli box  da dare agli invitati così possono continuare per qualche giorno a fare colazione con le vostre delizie!

 

#dalpuntodivistadellinvitato #mypersonalpointofview #daltuopuntodivista

Il sorriso della sposa

In quel giorno tutti i nostri occhi, gli occhi degli invitati, saranno puntati solo su un unica persona la sposa, inutile dire che guardiamo anche lo sposo,i paggetti, le testimoni,parenti vari ed altri invitati, noi guardiamo la sposa, la vera protagonista!La prima cosa che guardiamo è il vestito, il bianco ci salta subito all’occhio, vediamo se ha brillantini,ricami,swarovski e pietre di vario genere. La seconda cosa che guardiamo sono i capelli,se acconciatura le sta bene in viso,se ha qualche accessorio. Poi osserviamo il bouquet per cercare di capire i colori predominati del matrimonio. Insomma le prime cose che notiamo sono tutte a livello estetico. Ritengo invece che la prima cosa su cui dobbiamo soffermarci sia il sorriso della sposa, quel sorriso trasmette gioia,serenità, amore e voglia di far festa, indosserà quel meraviglioso sorriso da inizio giornata,da quando uscirà di casa accompagnata dal padre fino ad incontrare il suo futuro marito, lo avrà anche al momento del si nonostante la grande emozione, durante il pranzo,la festa mentre balla non lo lascerà mai. Al prossimo matrimonio a cui parteciperete come prima cosa guardatele il sorriso,perché sono sicura che quel sorriso non lo dimenticherete, poi potete osservare il resto!

#dalpuntodivistadellinvitato #mypersonalpointofview #daltuopuntodivista #followonfacebook #followoninstagram